martedì 18 novembre 2008

passeggiando in compagnia della pioggia



Scesa dal treno mi avvio in facoltà
..
sembra che abbia smesso di piovere. ...
Ma invece no...era solo una piccola pausa di riflessione
...
come per sorprendermi..."bu"...sembra dirmi..."sono qui ancora"...
si offrì di accompagnarmi per il tratto che mi restava da fare.

Sorridendole lievemente le dico:"O.k. pioggia" e estraggo il mio ombrello giallo dalla sacca...."andiamo!"

iniziò così a dire chiacchiere in pioggiese..
prima a ritmo di una leggera pioggerella...

e poi sempre più presa dal suo narrare intensificò man mano quei suoi ragionamenti... alzando il tono...
Decide di mettersi sotto braccio...
bagnando il giubbotto penetrando fino alla maglia..
ma per niente egoista la pioggia parla a tutti ..rende lucido l'asfalto tanto da ricoprine di uno strato che cattura immagini colorate degli scenari..e di persone..ne appare un ombra a colori

scorrono mini cascate..e vari affluenti.. alcuni truccati da polveri e terriccio: bianco, marrone-rossicio,e anche un violaceo-sbiadito.. Invano cerco di non essere investita da questo tuo manto su strade e marciapiedi.. e così riesci anche a risalire parte del jeans... arrivata in aula il nostro incontro è ancora vivo su parte delle robe che indosso..
muovendomi in brividi..



8 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

Appassionante racconto di una giornata di november rain.
E così nel mondo parallelo di Follementepazza la pioggia parla in pioggiese? Mi sa che devo fare un corso per imparare la lingua e poterci parlare anchio..

Follementepazza ha detto...

@Marco (Cannibal Kid):eh già...la pioggia parla in pioggiese...che dice nn lo so bene...però ne dice di chiacchiere...grazie di essere passato di qui...

Silvia ha detto...

Il pioggiese... bella lingua: mi piacerebbe impararla...!!

;-)

Grazie della visita!

;-)

Follementepazza ha detto...

@ silvia:;-) grazie anche a te di essere passata..

Squilibrato ha detto...

La pioggia, lasciata in balìa di se stessa, penetra ovunque. Non sottovalutarla mai.

Follementepazza ha detto...

@ squii:credo di aver imparato nella mia breve vita a non sottovalutare nulla...e la pioggia non è certo da sottovalutare..che può unire persone nel condividere un ombrello,può far muovere in bestemmie e simili...oppure può accendere ricordi malinconico...cm può allagare case..ecc ecc..
Ti auguro Buonanotte!

Alias ha detto...

OOPS!Scusa se arrivo in ritardo, ma non posso tenermi dentro ciò che penso...ha detto bene Squilibrato "non sottovalutarla mai, penetra dappertutto", proprio come certe persone...che prima ti inzuppano di sensazioni, poi ti lasciano infreddolita e alla pari di una papera fradicia in mezzo ad una pozzanghera!Sensazione di m...a
Buona serata.

Follementepazza ha detto...

@ alias:purtroppo so a che sensazione di merda ti riferisci...(ups ho usato la parola senza censura) purtroppo l'ho provato e in tempi recenti...diciamo che sn proprio una papera fradicia in questo momento...ma lentamente sto cercando di riasciugarmi..di certo mi so presa un bel "raffreddore"...ma spero che a furia di scrollarmi e cn un pò di tempo mi asciugherò...grazie di essere passata...Buonaserata!