mercoledì 12 novembre 2008

Evaso...Pensiero

Lentamente
poco alla volta, si è dato da fare...
Insinuato nella mia testa...e rimasto inespresso..per tanto ,troppo tempo
Con insistenza si ripresentava...scavando ,un pò alla volta, in quel muro di giudizi.
Spesso costretto alla reclusione di un mondo che proclama la liberta, ma che s pesso è piena di limiti..
Vengono spesso silenziati questi pensieri...uccisi..lasciati morire di fame.
Ma più forte di ogni bariera, di quelle sbarre...sei riuscito ad evadere
Irruento, Affamato, Ospite inatteso
ti sei seduto alla tavola dei tuoi inquisitori e hai fatto razzia dei cibi che a lungo ti son stati vietati.
Incurante di quali potevano essere gli esiti...Troppo a lungo sei stato Zittito...Troppe volte calunniato perchè sconveniente..o perchè diveso...
Ora è libero...evaso con fatica...
e forte di questa libertà faticata se ne va a zonzo senza una meta precisa...forte del non avere più un corpo che lo può vincolare....ora può smettere di camminare e volare



4 commenti:

UIFPW08 ha detto...

Quando ero piccolo
volevo volare per raggiungere le stelle
quando ero piccolo volevo studiare per capire
come la luna andava a dormire in mezzo al mare
quando ero piccolo…
non conoscevo la guerra.
Quando ero piccolo...
volevo volare.
Ora che sono grande capisco che era meglio il mondo da piccoli.
e rimango a gurdare.

Follementepazza ha detto...

eh da piccoli..è sempre più bello il mondo...perchè ancora da scoprire...tutto può essere possibile da piccoli...perchè non si conoscono ancor i limiti!
Buonaotte!

UIFPW08 ha detto...

Un uomo corre

un altro lo insegue

altri stanno a guardare:


nella vita c’è sempre da correre

nella vita c’è sempre da rincorrere

nella vita continuiamo a guardare...

e dimentichiamo di amare.

Follementepazza ha detto...

ho letto solo ora qst tue parole...hai ragione---si corre tanto inseguendo qlk...tantoda perdere quello che si ha davanti...e dimenticare le cose veramente importanti....
un abbraccio!!